Norme generali per richiedere l'Immatricolazione di Veicoli provenienti da Stati esteri - Gran Bretagna
PDFStampaE-mail
Indice
Norme generali per richiedere l'Immatricolazione di Veicoli provenienti da Stati esteri
SVIZZERA
STATI UNITI D 'AMERICA
PRINCIPATO di MONACO
Spagna
Germania
Olanda
Gran Bretagna
Francia
Belgio
Bulgaria
Romania
Tutte le pagine

 

Immatricolazione dei veicoli provenienti dalla Gran Bretagna

Domanda redatta su modello denominato TT2119 , allegato mod. TT2120 se la pratica è presentata da uno studio di consulenza .

1) Fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità

2) Attestazione versamento sul C.C. 9001 di € 10,20 se il veicolo e’ in ordine con la revisione altrimenti di € 25,00 se deve collaudo.I bollettini di conto corrente postale n. 9001 pagati presso Uffici Postali e finalizzati alla richiesta di operazioni di motorizzazione, avranno validità soltanto nel mese in cui avviene il pagamento e nei tre mesi successivi

3) Attestazione versamento sul C.C. 4028 di € 32

4) Attestazione versamento sul C.C. 121012 ( TARGHE )

€ 41,78 per la targa di tipo A

€ 41,37 per la targa di tipo B

€ 22,26 per la targa di un motoveicolo

€ 24,74 per la targa di un rimorchio

DOCUMENTAZIONE

Veicoli nuovi mai immatricolati

 

1)      C.O.C. ORIGINALE ( nel caso ci C.O.C. duplicato deve essere sempre presentata dichiarazione del rispetto di tutte le direttive valide alla data di richiesta dell’immatricolazione, analoga dichiarazione è dovuta se il C.O.C. è rilasciato in data anteriore all’anno ) con firma depositata presso il Ministero o autenticata nei modi di legge

2)      Accredito del telaio nel sistema informatico maschera GIVA nel caso di IVA a margine,oppure maschera AIMV nel caso di IVA dovuta.

3)      Allegato A circolare 27/11/2007

4)      Nel caso di importatore NON SOGGETTO IVA allegato C circolare 27/11/2007

5)      Per i veicoli non muniti di C.O.C. occorre il CERTIFICATO DI ORIGINE con dichiarazione della casa costruttrice che rispetta tutte le direttive valide alla data di richiesta dell’immatricolazione.

6)      PER I VEICOLI PROVENIENTI DAL REGNO UNITO SEMPRE VISITA E PROVA PER CONTACHILOMETRI IN KM E ANABBAGLIANTI PER GUIDA A DESTRA.

7)    nel caso di importatore NON SOGGETTO IVA copia Fattura o contratto tra privati per inserimento AIPV da parte dell’UMC

 

Veicoli già immatricolati

 

1)      Carta di circolazione REGISTRATION CERTIFICATE in originale e tradotte le parti non conformi alla direttiva 1999/37/CE .

C.O.C. originale o una sua fotocopia, oppure scheda tecnica rilasciata dall’ente estero  autenticato nei modi di legge , oppure scheda tecnica o codice omologazione rilasciata dal rappresentante della casa costruttrice in Italia

2)      Nel caso di documenti di circolazione smarriti deve denuncia di smarrimento e duplicato rilasciato dall’ente Inglese.

3) PER I VEICOLI PROVENIENTI DAL REGNO UNITO SEMPRE VISITA E PROVA PER CONTACHILOMETRI IN KM E ANABBAGLIANTI PER GUIDA A DESTRA.

4)    Nel caso di importatore NON SOGGETTO IVA allegato C circolare 27/11/2007

5)    nel caso di importatore NON SOGGETTO IVA copia Fattura o contratto tra privati per inserimento AIPV da parte dell’UMC

 

 

 



Mercoledì 09 Ottobre 2019 11:36