NEWS

Commissione per Progetto RIPAM

Concorso pubblico (scad. 15 luglio 2020), per titoli ed esami, per la copertura di duemilacentotrentatre' posti di personale non dirigenziale, a tempo pieno ed indeterminato, da inquadrare nell'Area III, posizione retributiva/fascia retributiva F1, o categorie o livelli equiparati, nel profilo di funzionario amministrativo, nei ruoli di diverse amministrazioni. (GU n.50 del 30-06-2020)

 

Proroghe Documenti - Emergenza Epidemiologica

Indagine di Mercato

Cosa fare per

ALBO AUTOTRASPORTATORI

Cerca nel sito

Informazioni | Servizi On Line

Veicoli di interesse storico e collezionistico
PDFStampa

Presupposti necessari per la qualificazione e la successiva classificazione di un veicolo di interesse storico e collezionistico sono:

a) I'appartenenza del veicolo ad una delle categorie "motoveicoli e autoveicoli", cosi

come definite dagli articoli 53 e 54 del CdS, che di seguito si specificano:

- motocicli con o senza sidecar:

- tricicli (motocarrozzette, motoveicoli per trasporto promiscuo, motocarri, mototrattori,

motoveicoli per trasporto specifico e per uso speciale);

- quadricicli, diversi da quelli leggeri;

- motoarticolati;

- autovetture;

- autoveicoli per trasporto promiscuo;

- autocarri ;

- autoveicoli per trasporto specifico ed uso speciale;

- autocaravan;

- autobus;

- autotreni ;

- autoarticolati;

b) data di costruzione precedente di almeno 20 anni a quella della richiesta di iscrizione

in uno dei Registri , di cui all'articolo 60 del C.d.S .. Tale data e attestata dai Registri.

La classificazione di "veicolo di interesse storico e collezionistico” è subordinata all'iscrizione in uno dei Registri - ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo e Storico FMI – che rilasciano, previa verifica dei requisiti , il certificato di rilevanza storica e collezionistica.

II certificato è suddiviso in diverse sezioni, nelle quali, a cura dei Registri , sono indicati :

- possessore del veicolo ;

- dati di prima immatricolazione del veicolo, ove disponibili;

- data di costruzione del veicolo ;

- dati generali ed identificativi del veicolo , nonchè Ie relative caratteristiche tecniche;

- eventuali parti del veicolo sostituite non conformi a quelle originarie.

Le revisioni dei veicoli di interesse storico e collezionistico costruiti prima del 1 ° gennaio 1960 sono effettuate esclusivamente presso le sedi degli UMC Uffici Motorizzazione Civile.

Normativa di riferimento: