NEWS

Tariffe Nautica - 05/2018

DECRETO 29 maggio 2018Aggiornamento ISTAT degli importi dei diritti e dei compensi per prestazioni e servizi in materia di nautica da diporto. (18A05111)
(GU n.177 del 1-8-2018)

 

Cosa fare per

ALBO AUTOTRASPORTATORI

Cerca nel sito

Servizi On Line | Informazioni

PAESI U.E.- Documenti necessari per richiedere la conversione della patente di guida estera
PDFStampaE-mail

Il titolare di patente di guida UE con l'indicazione della scadenza può circolare munito del proprio documento, fino a tale data; prima della scadenza provvede alla conversione presso un UMC Ufficio Motorizzazione Civile che gli rilascia una nuova patente. La conversione può essere richiesta anche prima della scadenza della validità amministrativa della patente UE e, in tal caso il conducente può scegliere se utilizzare il periodo di validità residuo ovvero se ottenere un nuovo periodo di validità, allegando alla domanda il certificato medico.

Il titolare di patente di guida UE senza scadenza o con validità superiore alla disciplina UE deve allegare il Certificato Medico (art. 7 paragrafo 2 della direttiva 2006/126/CEE).

In tutti i casi di conversione la patente estera viene ritirata e restituita alle competenti Autorità estere

 

1) Domanda redatta su modello denominato mod. TT2112 in distribuzione presso i nostri Uffici;

2) Versamenti (in distribuzione presso gli Uffici dell'UMC e gli Uffici Postali - i codici causali non sono obbligatori - i bollettini di conto corrente postale n. 9001 pagati presso Uffici Postali e finalizzati alla richiesta di operazioni di motorizzazione, avranno validità soltanto nel mese in cui avviene il pagamento e nei tre mesi successivi);

 

redatto su c./c. 9001 di Euro 10,20;

redatto su c./c. 4028 di Euro 32;

le attestazioni di avvenuto pagamento devono essere incollate negli appositi spazi;

3) se la patente è scaduta di validità , oppure è priva di validità amministrativa oppure ha validità superiore alla disciplina U.E. occorre anche il Certificato Medico in bollo con foto (con data non anteriore a tre mesi) rilasciato dall'Ufficiale Medico Sanitario di cui all'art. 119 comma 2 o 4 del Codice della Strada (medico appartenente all'Azienda Sanitaria Locale "ASL", medico militare medico FFSS...), unitamente a due fotocopie leggibili del medesimo Certificato Medico;

4) due fotografie di cui una autenticata su fondo chiaro, recenti, nitide, identiche, a capo scoperto (tranne nei casi in cui la copertura del capo sia imposta da motivi religiosi). Non sono accettate fotografie stampate su carta termica (realizzate con computer). L'autentica della foto può essere richiesta:

- dall'interessato, allo sportello all' atto della presentazione della pratica;

- presso un Notaio o in Comune (l'autentica della fotografia deve avvenire sul foglio e non a tergo della stessa.);

- dal Medico che ha rilasciato il certificato di cui al punto 3), N.B.: il certificato medico con foto non può essere accettato come autentica di foto se non espressamente dichiarato dal medico rilasciante.

5) patente straniera in originale in corso di validità e una fotocopia completa della stessa; (Quest'Ufficio, durante l'esame della pratica, si riserva la discrezionalità di richiedere la traduzione della patente estera e/o l'attestazione di autenticità);

6) Carta d'Identità e fotocopia

7) Codice Fiscale e fotocopia

NOTA BENE:

Se la patente è scaduta occorre anche produrre l 'attestazione di titolarità della patente riportante tutti i dati del documento di guida e la dicitura che la patente non sia soggetta a provvedimenti sanzionatori ( cioè non sia sospesa, né ritirata, né revocata).

Non e' possibile rinnovare o convertire patenti dell'Unione Europea rilasciate a seguito di conversione se il documento originario è stato rilasciato da uno Stato extracomunitario con cui non vi sono le condizioni di reciprocità previste dall'art. 136 del Codice della Strada.

- I cittadini extracomunitari dovranno, inoltre, esibire (in originale o in copia autenticata o in copia semplice con dichiarazione sostitutiva di atto notorio di conformità all'originale in proprio possesso) anche il Permesso di Soggiorno o Carta di Soggiorno (più fotocopia) tanto al momento della presentazione della richiesta quanto al momento del rilascio del provvedimento. Si informa inoltre che anche la ricevuta postale (o rilasciata dalle competenti autorità di P.S.), attestante la richiesta di primo rilascio o di rinnovo del permesso di soggiorno, è da ritenersi valida ai fini dell'espletamento di tutte le pratiche presentate presso l'Ufficio Motorizzazione dai cittadini extracomunitari. in questo ultimo caso agli atti della pratica dovrà essere allegata, a seconda del caso che ricorre (primo rilascio o rinnovo):

- fotocopia del documento di identità più fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell’istanza di primo rilascio del permesso di soggiorno;

- fotocopia del documento di identità più fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno scaduto con allegata fotocopia di quest’ultimo.

Soggetti legittimati alla presentazione della domanda:

Diretto Interessato esibendo un documento di identità in corso di validità;

Persona delegata con documento di identità in corso di validità munita di delega su carta semplice sottoscritta dal titolare della domanda più fotocopia del documento di identità del delegante in corso di validità; la suddetta delega deve essere presentata tanto al momento della presentazione della domanda quanto al momento del ritiro del documento richiesto.

Autoscuola o Studio di Consulenza Automobilistica

Se il richiedente non è in possesso di carta di identità italiana,l'identificazione può avvenire tramite documento di riconoscimento equipollente, rilasciato da una amministrazione dello Stato italiano o di altri Stati.

Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) redatta dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare e legalizzata in prefettura, ovvero da un traduttore e giurata innanzi al cancelliere giudiziario o notaio.

Martedì 29 Agosto 2017 17:32